.

AUTOSTRADE PER L'ITALIA

.

.

AUTOSTRADA A1 MILANO NAPOLI Ampliamento alla 3a corsia nel tratto compreso tra Barberino di Mugello e Firenze Nord

SPEA Ingegneria Europea

.

.

.

.

space

SPEA ENGINEERING spa

.

IL MONITORAGGIO DEI BENI ARCHEOLOGICI

Il monitoraggio relativo alla componente “Beni Culturali” prevede l’elaborazione di una cartografia specifica costituita dai vincoli di tutela a cui sono sottoposti, sulla base di specifici provvedimenti, i beni archeologici ricadenti nel bacino di influenza dell’opera in progetto.
L’acquisizione dei vincoli archeologici (istituiti ai sensi delle leggi 364/09, 1089/39 e dei decreti legislativi 490/99, 42/04) è stata effettuata attraverso la consultazione del Sistema Informativo Territoriale per i Beni Culturali e Paesaggistici, realizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana.
In corrispondenza della tratta Barberino – Firenze nord si individuano quattro vincoli archeologici oltre all’area del Comune di Sesto Fiorentino (di interesse archeologico): nessuna di queste aree risulta essere direttamente interferente con l’opera in progetto.

 

Vincoli archeologici esistenti:

1) FORNI ETRUSCHI E STRUTTURE DI ETA’ CLASSICA (id univoco regionale: 90480050512)

2) RESTI DI EDIFICIO AS USO ABITATIVO RIFERIBILE ALL’ETÀ ROMANA (id univoco regionale: 90480050361)

3) NINFEO IN USO DAL I SECOLO A.C. FINO ALLA PIENA ETA’ IMPERIALE (id univoco regionale: 90480050511)

4) ACQUEDOTTO DI ETA’ ROMANA COSTRUITO FRA IL I E IL II SECOLO D.C. (id univoco regionale: 90480050356)

5) AREA DEL COMUNE DI SESTO FIORENTINO D’INTERESSE ARCHEOLOGICO (id univoco regionale: 90480430318) 

 

* Si consiglia di scaricare la planimetria Pdf

 

Planimetria dei vincoli archeologici

IL MONITORAGGIO DEI BENI ARCHEOLOGICI

nella planimetria sono riportati solo i vincoli che rientrano
all'interno della fascia di 100 metri dall'asse stradale

space

Nella sezione RISULTATI viene riportata la localizzazione delle indagini archeologiche preventive richieste dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana.
Il diverso colore utilizzato indica l’esito degli scavi archeologici: colore verde in caso di risultato negativo (ossia assenza di ritrovamenti archeologici), colore rosso in caso di risultato positivo (ritrovamenti archeologici). In questo secondo caso è possibile visualizzare la descrizione del bene archeologico rinvenuto, a cura della Soprintendenza Archeologica della Toscana.

space

.

.

.

.

web engineering by ADD TECHNOLOGIES

.